donna immersa nella natura

Benessere

Quando parliamo di benessere intendiamo il raggiungimento di un pieno equilibrio fisico, psicologico ed emotivo. In questa sezione vogliamo offrirti piccole pillole per migliorare la qualità della tua vita. Tocca a te scoprirle.

5 consigli per un’abbronzatura duratura e senza complicazioni

Dopo i lunghi mesi invernali, caratterizzati da indumenti lunghi e coprenti, la nostra pelle non è pronta a ricevere direttamente i raggi solari. Per questo è fondamentale prepararsi correttamente all’esposizione solare. Il nostro organismo infatti si trova in carenza di melanina, il pigmento che ci protegge dal sole e che è responsabile del colore bruno della nostra pelle. La melanina protegge i cheratinociti, ovvero cellule dell’epidermide, formando uno schermo protettivo che assorbe e/o respinge le radiazioni UV. La produzione di melanina, detta melanogenesi, è un processo molto complesso che prevede una regolazione molto fine che si esplica a livello genetico. Fortunatamente, non è necessario entrare nei dettagli di questo meccanismo biologico per capire come stimolarne la produzione e far si che la nostra pelle sia pronta ad affrontare i raggi solari. Facendo un po’ d’attenzione, non solo riuscirai a evitare scottature ed eritemi, ma anche a migliorare qualità e durata dell’ agognata abbronzatura!

Basta seguire 5 semplici regole:

1 - Utilizza un integratore alimentare a base di carotenoidi

I carotenoidi sono una classe di pigmenti che, pur non stimolando direttamente la produzione di melanina, fanno da precursori della Vitamina A, fondamentale nel complesso processo di melanogenesi. Quando serve, il nostro organismo li converte in retinolo (una forma attiva della vitamina A) che a sua volta stimola la produzione di melanina. Inoltre, il beta carotene (un carotenoide presente in molte verdure) è un forte antiossidante che protegge le cellule dai danni causati dai radicali liberi. L’assunzione di carotenoidi tramite integratori dunque è un’ottima strategia per la difesa dalle scottature e dagli eritemi solari, ma non solo! Favorisce anche un’abbronzatura più dorata e duratura.

2 - Una pelle ben pulita è una pelle sana e ben difesa

La pulizia della pelle è un atto necessario per avere una cute più forte e sana, a patto che si scelga la detersione giusta sia in termini di qualità e formulazione, sia in funzione del tipo di pelle. La pelle secca richiede formulazioni lattiginose, cremose o addirittura leggermente oleose, mentre la pelle a tendenza grassa avrà, al contrario, bisogno di formulazioni in gel o micellari che però tendano a “seccare”, cioè a rimuovere il film idrolipidico in eccesso sugli strati più superficiali della pelle.

Si consiglia in qualsiasi caso di scegliere detersioni non aggressive, senza cioè  tensioattivi SLS e SLES o altre sostanze irritanti (ad esempio profumazioni allergizzanti) che possano rendere questo gesto quotidiano così importante una causa di problematiche dermatologiche.

3 - Fai uno scrub delicato prima e dopo l’esposizione solare

Eliminare le impurità e le cellule morte in superficie è il primo passo per ottenere un’abbronzatura splendente!

Lo scrub è una leggera abrasione che rimuove gli strati superficiali dell’epidermide. Si tratta di un processo meccanico che serve per aumentare il turnover cellulare cioè per aiutare la riproduzione dell’epidermide e il rinnovamento dei tessuti.

Per migliorare la qualità e la durata dell’abbronzatura è consigliato dunque fare uno scrub delicato prima e dopo l’esposizione sia sul viso che sul corpo.

4 - Idrata la pelle

L’idratazione corretta e prolungata previene gli eritemi, le bruciature e il fotoinvecchiamento dell’epidermide. E’ per questo che i solari sono stati creati con ingredienti in grado di idratare intensamente e rapidamente la pelle.

E’ meglio utilizzare un buon idratante fluido, cremoso o in gel, al posto dei vari olii di oliva, cocco o altri, che ammorbidiscono la pelle ma non la nutrono perché non le restituiscono acqua.

Per restituire acqua alla pelle è fondamentale, oltre all’utilizzo di prodotti idratanti, introdurla tramite l’alimentazione, bevendo molto e aumentando i pasti di frutta e verdura di stagione cruda.

5 - Abbonda con frutta e verdura

Acqua, vitamine e sali minerali: quello di cui abbiamo bisogno per avere una pelle sana ed idratata, e frutta e verdura ne sono ricchi, specie se di stagione. Prediligi alimenti di colore giallo-arancio, ricchi in betacarotene, meglio se accompagnati con olio extravergine di oliva crudo che ne aumenta l’assorbimento. Le carote sono l’alimento ideale:  ricche di carotenoidi e vitamina A sono inoltre ipocaloriche, dunque perfette per una dieta estiva.

Altri alimenti molto ricchi in Vit A sono:

  • spinaci: abbondano in luteina, carotenoide che protegge gli occhi dalle radiazioni UV
  • radicchio, sedano e cicoria: adatte alla dieta ipocalorica
  • mango: ha un’elevata quantità di betacarotene e di sali minerali
  • albicocche: contrastano la proliferazione dei radicali liberi e proteggono dall’invecchiamento cellulare
  • la papaya: ricca di vitamina E, dalle proprietà antiossidanti 
  • melone: ricco di acqua, sali minerali e zuccheri
  • anguria: il frutto dell’estate per eccellenza, è un alimento fresco e dissetante in cui oltre alla vitamina A è presente in grandi quantità il licopene, altro carotenoide importante per la melanogenesi e le sue proprietà antiossidanti
  • peperone e pomodoro: tra le verdure che ancora citiamo per il loro contributi in Vit A e proprietà antiossidanti.

Se seguite queste regole ed utilizzate la protezione adeguata, la vostra pelle non avrà problemi!

Bibliografia:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *